Abdulmecid

il veggente

Description:

Proveniente dalle regioni più orientali dell’Impero Mughada, Abdul è un mago piuttosto potente. Alto e robusto, con la pelle nera come il carbone, nasconde spesso il suo corpo ed i suoi lineamenti sotto un abito scuro che lo ricopre completamente. Gli occhi marroni del mago raramente fanno trapelare altre emozioni che non siano calma o disprezzo per la stupidità altrui. Pur essendo uno studioso non ha evidentemente paura della violenza fisica ed in più occasioni ha mostrato di possedere una grande forza. Valuta in maniera enorme la propria libertà ed indipendenza da qualsiasi entità superiore, benigna o meno che questa sia.

Bio:

La storia di Abdul prima dell’incontro con Aulenzo resta avvolta nel mistero. Sequestrato dall’Oni chiamato Kur’Ganga, per motivi ignoti, viene liberato da Aulenzo ed utilizza la Spugna Rossa per sconfiggere la bestia, che diventerà il suo “Arci-nemico”. Dopo aver stretto amicizia col giovane occidentale, Abdul lo mette al corrente della sua visione, guidandolo verso un luogo che, a suo dire, non è ancora stato colonizzato dagli uomini e possiede grandi ricchezze.

Abdulmecid

Crawl Alimortax gongoloberto